Home Page | Info & Email
I0GEJ Weblog - Lidio Gentili I0GEJEuropaItalia



Link: Radiocronache.com

Other News .. Altre Notizie
Photo ... Immagini


---- !! (please.... see the new website RadioCronache )

HAARP, High frequency Active Auroral Research Program with 3,600KW
Report del 20.01.2008


The HAARP program operates a major Arctic ionosphere research facility on an Air
Force owned site near Gakona, Alaska; HAARP è un importante programma di
ricerca della ionosfera su un luogo dell'Air Force vicino a Gakona in Alaska.

The 180 pairs crossed dipole

Basically, the IRI (Ionospheric Research Instrument) is what is known as a phased array
transmitter. It is designed to transmit a narrow beam of high power radio signals in the 2.8 to
10 MHz frequency range. Its antenna is built on a gravel pad having dimensions ab.t 33 acres.
There are 180 towers, 72' in height mounted on thermopiles spaced 80' apart in a 12 x 15
rectangular grid. Each tower supports near its top, two pairs of crossed dipole antennas,
one for the low band (2.8 to 8.3 MHz), the other for the high band (7 to 10 MHz).
The 30 environmentally-controlled transmitter shelters spaced throughout the array. Each
shelter contains 6 pairs of 10 kW transmitters, for a total of 6 x 30 x 2 x 10 kW = 3600 kW

In sostanza l'IRI (Ionospheric Research Instrument) è un array di trasmettitori in fase.
Il sistema è progettato per trasmettere alta potenza RF con antenne a lobo stretto per
frequenze da 2.8 a 10MHz. Le 180 antenne sostenute da 180 tralicci, su una area di circa
150mila mq, costituisce una superfice di griglie rettangolari di supporto. Ogni traliccio sos-
tiene due dipoli incrociati accoppiati, uno per la banda bassa (2.8 to 8.3MHz) ed uno per
quella più alta (7 to 10MHz). I 30 Shelters conteneti i trasmettitori controllati a distanza
sono distribuiti in modo regolare dentro la superfice dell'array. Ogni Shelter contiene n. 6
coppie di trasmettitori da 10kW, per una potenza totale di (6 x 30 x 2 x 10kW = 3.600kW)


Overhead view of the array

Le fasi di sviluppo dell'Haarp iniziato nel 1990 e degli impianti IRI con antenne fornite dalla
Antenna Products Corp ha avuto uno sviluppo progressivo, da 18 a 48 poi a 108 antenne,
ed ora con il FIRI (Full IRI) 180. I tipi di modulazione utilizzata risulta CW, AM, FM e PM.
LINK correl Torinoinnovazione, > HAARP Radio Science, >Long Wavelength Array

Numero antenne (crossed dipole)
18
48
108
180
Potenza totale TX (kW)
360
960
2160
3600
Guadagno antenne (dB)
19
24
29
31
Max potenza effettiva (dBW)
74
84
92
96
Apaertura minima (gradi)
--
9
8
5



The ionosphere begins approximately 35 miles above the earth's surface and extends
out beyond 500 miles. Expanding our knowledge about the interactions of signals
passing through or reflecting from the ionosphere can help to solve future problems in
the development of DoD systems, and could as well enhance the utilization of commer-
cial systems which rely on the expedient transfer of real-time communications.

La ionosfera è una parte dell'atmosfera fra 60 e 400 chilometri di altitudine.
Aumentare le nostre conoscenze sulle interazioni dei segnali radio che attraversano
o che sono riflessi dallo strato ionosferico, può contribuire a risolvere i problemi
futuri di sviluppo dei sistemi DoD (Department of Defense). Le ricerche interessano
anche i sistemi commerciali per le comunicazioni a basso costo in tempo reale.



HAARP and Lunar Echo Experiment for Jamuary 2008 with Amateur Radio
Report del 15.01.2008

The HF Active Auroral Research Program HAARP in Alaska and the Long Wavelength
Array in New Mexico are planning an additional lunar echo experiment for January
19-20. Interested radio amateurs are invited to participate in this experiment by listening for
the lunar echoes and submitting reports. On January 19, listen on 6.7925 MHz from 0500-
0600 UTC, and on 7.4075 MHz from 0600-0700 UTC. On January 20, listen on 6.7925
MHz from 0630-0730 UTC, and on 7.4075 MHz from 0730-0830 UTC.



Antenne, Tralicci, Stazione radio con panorama invernale by I4LCK/4, Franco
Report del 09.11.2007





K3TUP, John Kanzius, RF and new Energy Source: Burning Seawater!
Report del 13.09.2007


RF Generator

La CBS Sci-Tech, ha diffuso un video con la particolare notizia che è stata ripresa dai
Media mondiali proprio in questi giorni; il tipo e le modalità della ricerca suscita anche il
nostro interesse perchè fatta da K3TUP, John Kanzius di Erie, Pennsylvania (Usa).

Ham Radio Station
John Kanzius, malato di cancro, appassionato di radio e di fisica ha fatto vari esperimenti nelle
sue ricerche per curare la malattia che lo ha colpito. Durante questi esperimenti nel settore delle
"nano tecnologie", per dividere le molecole di sale dall'acqua con l'uso di un generatore di onde
radio RF perchè le particelle di sale immesse nelle cellule agenti di cancro vemgono distrutte
senza danneggiare quelle sane, l'acqua salata nella provetta ha preso fuoco con una fiammata !

CBS News KAcqua che brucia

Di fatto John ha scoperto che l'effetto della RF rompe i legami molecolari e provoca la scissione
dell'ossigeno e dell'idrogeno generando una combustione capace di superare i 1700 gradi C.
Le sue ricerche si sono ampliate e valgono sia per ottenere cure contro i tumori che per sviluppi
nel settore di una nuova energia. Importanti notizie sono arrivate dai ricercatori della Penn State
University
(Usa); Rustum Roy ha confermato quanto visto pochi giorni prima a casa di K3TUP

--------------->
Leukemia patient, John Kanzius (K3TUP) has developed a new cancer fighting technique that
user radio waves to destroy cancer-causing agents; Researcher John, seen here experimenting
with radio waves to kill cancer cells in a photo, discovered that salt water could be "burned" by
exposing it to a radio wave generator. Rustum Roy, a Penn State University chemist, has held
demostrations at his State College lab to confirm his own observations. - The radio frequencies
act to weaken the bonds between the elements that make up salt water, releasing the hydrogen.


Inviare commenti e segnalazioni a [email protected] - grazie!

Torna alla Home Page | Info & Email

Copyright (c) 2004-2007 I0GEJ Lidio Gentili. Tutti i diritti riservati - All rights reserved.